Provincia autonoma di Trento

Anti-SUPERBugs

Il progetto Anti-SUPERBugs, finanziato sotto il programma Horizon 2020, è iniziato a settembre 2016 ed è attualmente in corso.

Le infezioni causate da microrganismi resistenti spesso non riescono a rispondere ai trattamenti standard, con conseguenti soggiorni prolungati in ospedale, più alte spese sanitarie, e un maggiore rischio di morte.

I microbi resistenti agli antibiotici (AMRO) o superbatteri sono invisibili, e possono sopravvivere sulle superfici fino a un massimo di tre giorni. Ciò significa che essi possono essere trasferiti quando una persona infetta ne tocca un’altra, o anche quando il paziente tocca qualcosa su cui risiede il patogeno, come uno stetoscopio o un telecomando TV.

La resistenza agli antibiotici varia in base alle località geografiche ed è direttamente proporzionale all'uso e abuso di antibiotici.

Sistemi di sorveglianza attiva sono in atto in tutti gli Stati membri europei e in Norvegia e sono da considerare uno dei principali fattori che contribuiscono alla riduzione delle infezioni AMRO nel corso degli anni. Tuttavia lo sforzo fatto fino a ora non è sufficiente per sradicare le infezione AMRO / superbatteri.

Per questo motivo, grazie al progetto Anti-SUPERBugs sarà definito e lanciato un appalto pre-commerciale (PCP) per sfidare l'industria a sviluppare soluzioni ICT in grado di rilevare la presenza di microrganismi resistenti, dare feedback in tempo reale all'utente e, allo stesso tempo, condividere le informazioni con i sistemi elettronici di registrazione dell'operatore sanitario che collegano l'infezione con il luogo della rilevazione.

L’appalto pre-commerciale (PCP) è uno strumento di appalto di servizi di ricerca e sviluppo promosso dalla Comunità Europea che negli ultimi anni ha trovato implementazione anche in Italia.

Il PCP è fondato su una competizione plurima tra imprese, sulla base di un’esplicita domanda di innovazione derivante da problematiche e bisogni reali e finalizzata allo sviluppo di prodotti e servizi non ancora presenti sul mercato.

Potrebbe interessarti Le pubblicazioni correlate

I programmi di finanziamento europei 2014-2020 nel quadro della ricerca, innovazione e salute pubblica

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies