L'elisoccorso

  • L’elisoccorso sanitario utilizza i mezzi in dotazione al nucleo elicotteri della Protezione civile provinciale, in particolare i due Augusta. La grande versatilità dell’elicottero rappresenta una indubbia risposta di qualità e di sicurezza dell’attività di soccorso in un territorio orograficamente complesso come quello trentino, caratterizzato dalla presenza, nelle stagioni estiva e invernale, di un numero elevato di turisti, escursionisti e praticanti gli sport della montagna.
  • L’attività di volo notturno in Trentino è stata la prima a partire sul territorio nazionale, nell’estate 2013, con servizio h24.
  • L’elisoccorso è il mezzo migliore per tutte le patologie tempo-correlate come ictus, infarto miocardico, insufficienza respiratoria, politrauma, trauma cranico ma anche tutte le emergenze ostetrico-ginecologiche, che vengono trattate direttamente sul luogo dell’evento e trasferite il più velocemente possibile nel centro maggiormente idoneo.
  • In base alle nuove linee di indirizzo per la gestione delle emergenze, infatti, il paziente non accede all’ospedale territorialmente più vicino ma a quello che garantisce la capacità di trattare al meglio la particolare patologia.