Il Servizio Sanitario del Trentino

Chi fa che cosa

Provincia autonoma di Trento

Il Consiglio provinciale
  • Verifica il funzionamento del servizio sanitario provinciale e formula indirizzi e proposte alla Giunta provinciale.
La Giunta provinciale
  • adotta gli atti di indirizzo e programmazione;
  • gestisce il fondo sanitario provinciale e il fondo per l’assistenza integrata, definisce le tariffe e l’eventuale compartecipazione dei cittadini alla spesa sanitaria;
  • emana direttive in ordine all’organizzazione e alla gestione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari;
  • garantisce i livelli essenziali di assistenza e determina quelli aggiuntivi in favore degli aventi diritto;
  • stabilisce i criteri di valutazione dell’efficienza e della qualità del servizio sanitario provinciale;
  • disciplina l’autorizzazione all’esercizio di attività sanitaria in strutture e l’accreditamento istituzionale delle strutture e dei professionisti;
  • autorizza l’istituzione e la soppressione di attività e servizi sanitari;
  • vigila sulla regolarità e sulla sicurezza delle attività sanitarie.
Il Consiglio sanitario provinciale
  • Organo consultivo tecnico-scientifico della Giunta provinciale
La Camera conciliativa
  • Ha il compito di agevolare la risoluzione di controversie relative alle prestazioni sanitarie.
La Commissione per la convivenza fra uomo e animale
  • Organo consultivo tecnico-scientifico della Giunta provinciale.
La Consulta provinciale per la salute
  • Ha compiti di consulenza, impulso e proposta. è formata dalle associazioni di volontariato che operano a tutela del diritto alla salute.

L’Azienda provinciale per i servizi sanitari

  • Ente strumentale della Provincia dotato di autonomia imprenditoriale e di personalità giuridica di diritto pubblico.
  • Gestisce le attività sanitarie e sociosanitarie per l’intero territorio provinciale.
Gli enti di gestione e gli altri soggetti convenzionati
  • Le residenze sanitarie assistenziali;
  • le farmacie
  • i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta;
  • altri enti convenzionati.

Gli enti locali

  • Concorrono all'esercizio delle funzioni di programmazione delle attività sanitarie e sociosanitarie e di autorizzazione delle strutture sanitarie.
I Consigli per la salute

Istituiti presso ciascuna Comunità di valle, promuovono la partecipazione degli enti locali alla definizione e all’attuazione delle politiche per la salute.