Lunedì, 12 Marzo 2018

Eventuali provvedimenti solo al termine dei colloqui. Organici: saranno definiti a prescindere dalle vaccinazioni

Vaccini: ecco le indicazioni del Dipartimento della Conoscenza alle scuole d'infanzia

Il Dipartimento della Conoscenza ha inviato a tutte le scuole dell'infanzia, ai servizi socio-educativi per la prima infanzia ed ai sindaci le indicazioni cui attenersi in materia di obbligo vaccinale. Come già comunicato, infatti, sono in corso le procedure per l'accertamento delle posizioni vaccinali secondo un programma di colloqui con i genitori e i tutori di minori che risultano non conformi all'obbligo vaccinale.
La circolare, che ha lo scopo di evitare interpretazioni ed azioni singole, ribadisce che eventuali provvedimenti saranno adottati solo al termine di questi passaggi. Ciò per garantire a tutti uniformità di trattamento. Quindi, per usare le parole contenute nella circolare, “eventuali provvedimenti saranno comunicati dall’Amministrazione provinciale a tutti, nello stesso momento, solo al termine dei passaggi formali in capo all’Azienda sanitaria”.
È bene ribadire che, fino a quel momento, è assicurata a tutti i bambini la regolare prosecuzione della frequenza nelle scuole dell’infanzia e nei servizi per la prima infanzia del Trentino. “Sarà cura esclusivamente del Dipartimento della Conoscenza fornire, al termine del percorso, ogni indicazione utile agli enti Preposti”.

La Giunta provinciale precisa infine che non ci sarà alcun calo degli organici e delle risorse per le scuole e i servizi alla prima infanzia del territorio provinciale. L'Amministrazione ha già dato indicazione agli Uffici provinciali competenti di determinare il numero di classi per l'anno scolastico 2018/2019 e quindi anche il numero di insegnanti, tenendo conto del solo calo demografico e non di potenziali cali derivanti dagli obblighi vaccinali. Tutto questo considerando anche la possibilità, che verrà data alle famiglie, di iscrivere i bambini anche in corso d'anno.

Comunicato 430

SALUTE - SCUOLA