Martedì, 06 Agosto 2019

Segnana: "No alle aggressioni ai medici"

"Rispetto e buona educazione sono le prime regole da osservare e far rispettare. A maggior ragione se stiamo ragionando di settori delicati come quello sanitario".
Lo afferma l'assessore alle politiche sociali e alla salute, Stefania Segnana commentando l'episodio che si è verificato ieri all'ospedale di Borgo, protagonista involontaria una dottoressa oggetto di insulti a sfondo razzista.

"Come cittadina e, al tempo stesso, come rappresentante dell’amministrazione provinciale - continua l'assessore - desidero ringraziare i medici che quotidianamente operano negli ospedali della provincia - dalle valli alla città – ed esprimere la mia personale solidarietà alla dottoressa.
Non è la prima volta che i camici bianchi che prestano un servizio prezioso per l’intera comunità trentina vengono aggrediti verbalmente o, peggio, fisicamente. In questo caso si sarebbero inoltre verificate affermazioni a sfondo razzista che come giunta provinciale respingiamo categoricamente. A tutti i medici dobbiamo garantire le condizioni per poter svolgere il proprio lavoro in sicurezza. Sono le sentinelle della nostra sanità e garantiscono il benessere dei trentini anche nei territori più lontani dal centro. Dobbiamo andarne orgogliosi”.

Comunicato 1884