Giovedì, 31 Ottobre 2019

Il 5 e 6 novembre via al concorso per medici da assegnare agli ospedali di valle, 16 i candidati

Ospedale San Lorenzo: vertice fra l’assessore Segnana e l’Azienda sanitaria

12600 accessi annui al pronto soccorso e 1174 ricoveri in medicina nel 2018, questi i numeri dell’Ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana, su cui gravitano oltre 81 mila cittadini. Nonostante le difficoltà nel reclutamento di medici ed infermieri e l’assenza di due dottoresse attualmente in maternità, l’Amministrazione sanitaria è riuscita a garantire, fino ad oggi, la copertura dei turni. Tuttavia, la situazione potrebbe complicarsi nei prossimi anni quando fra il personale sono previsti alcuni pensionamenti.

Per tali ragioni, l’assessore alla salute Stefania Segnana, ha incontrato oggi il direttore dell’Azienda sanitaria provinciale, Paolo Bordon per fare il punto della situazione, dando ampio mandato all’Azienda di trovare una soluzione che permetta di dare continuità e qualità ai servizi offerti ai cittadini della Valsugana Una prima risposta potrebbe arrivare già dal concorso, previsto per il 5 e 6 novembre relativo per medici di medicina interna presso gli ospedali di valle. Concorso al quale hanno aderito 16 candidati. “La situazione organizzativa del San Lorenzo così come quella degli altri ospedali di valle è costantemente monitorata - precisa l'assessore Segnana. E’ l’impegno che ci siamo presi con i cittadini trentini e rispetto al quale intendiamo lavorare”.

Comunicato 2768