Mercoledì, 06 Marzo 2019

Diventare mamma dopo la malattia, incontro con la cittadinanza a partire dalle ore 19

Oncofertilità, se ne parla l’8 marzo al Muse

Venerdì 8 marzo, si tengono al Muse due eventi, uno per la cittadinanza e uno per professionisti sanitari, sul tema della preservazione della fertilità nelle donne con neoplasia mammaria. L’incontro con la cittadinanza dal titolo «Diventare mamma dopo la malattia. Preservazione della fertilità nelle donne con tumore al seno» è organizzato da Anvolt con il patrocinio di Apss, Provincia autonoma di Trento, Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Trento e Federazione italiana associazioni di volontariato in oncologia e si svolge dalle ore 19 alle ore 22. Sempre lo stesso giorno nel pomeriggio Apss organizza un convegno dedicato agli operatori dal titolo «Oncofertilità, il percorso Apss per la preservazione della fertilità nelle donne con neoplasia mammaria» che si svolgerà dalle ore 14 alle ore 18, nell’auditorium del Museo delle scienze.

La preservazione della fertilità nella paziente giovane con tumore al seno è un tema di sempre maggiore attualità. Al giorno d’oggi oltre l’87% delle donne sopravvive a questo tipo di cancro ma i trattamenti antineoplastici possono comportare, come danno collaterale, un’insufficienza ovarica precoce con un’alta probabilità di infertilità.

Anche se durante la malattia il desiderio di maternità può passare in secondo piano in un successivo momento l’impossibilità di concepire un figlio può diventare fonte di profonda sofferenza. Per prevenire questo rischio la scienza mette a disposizione tecniche di conservazione della fertilità che vanno prese in considerazione il prima possibile, dopo la diagnosi di un tumore e prima di iniziare i trattamenti potenzialmente lesivi.

La scelta delle tecniche più appropriate dipende da molteplici variabili: età delle pazienti, tipo e stadio della malattia e terapia prevista e necessita di una valutazione e presa in carico individualizzata e condivisa tra professionisti.

FONTE APSS
Comunicato 439