Giovedì, 29 Marzo 2018

Oggi la Giunta provinciale ha aggiornato il Piano degli investimenti per le Rsa

L'Apsp Giacomo Cis di Ledro ristruttura il sottotetto

Riguarda l'Apsp Giacomo Cis di Ledro l'aggiornamento del Piano degli investimenti per le Rsa licenziato oggi dalla Giunta provinciale, su proposta dell'assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni. L'intervento prevede la ristrutturazione edilizia del sottotetto, l'adeguamento alla normativa antincendio e altri lavori di manutenzione straordinaria. Il finanziamento assegnato dall'esecutivo è di 950.000 euro.

L'intervento di ristrutturazione, che non comporta un aumento del numero complessivo di posti letto, consente di superare dei limiti strutturali presenti nella Rsa, in particolare l'eliminazione di 6 stanze triple e l'adeguamento alla vigente normativa antincendio.
La sopraelevazione della copertura consentirà di ottimizzare l'utilizzo degli spazi e di creare 8 nuove stanze, di cui 6 stanze a 2 letti e 2 stanze a 1 letto, per un totale di 14 posti letto in grado di assorbire i 6 posti letto in esubero nei rimanenti piani, con un miglioramento delle condizioni di vivibilità dell'intera struttura. Il rifacimento del tetto permetterà inoltre di realizzare nuove apertura in facciata e in falda, garantendo l'aumento dell'illuminazione dei locali e, al contempo, la vista verso l'esterno da parte degli ospiti. Verrà inoltre adeguata la coibentazione per minimizzare le dispersioni termiche con un miglioramento del comfort termico, sia in inverno che in estate, e una riduzione dei consumi energetici. Sarà anche realizzato un timpano sulla falda sud della copertura, in corrispondenza del terrazzo destinato a spazio calmo, per garantire, in caso di emergenze, l'accessibilità al piano sottotetto da parte dei vigili del fuoco con autoscalea.
All'intervento si aggiungono anche la realizzazione di una scala di sicurezza esterna sul prospetto nord del fabbricato con collegamento terrazza / scala di sicurezza, la creazione di una nuova unità di trattamento aria, la sostituzione dell'ascensore esistente sul lato nord.
Il tempo di realizzazione dell'opera è stimato in 548 giorni dalla data di avvio dei lavori; la spesa ammessa a finanziamento è pari al 100% dell'importo, per una cifra di 950.000 euro.

Comunicato 587

SALUTE