Venerdì, 10 Maggio 2019

Si potrà mantenere il pediatra in caso di trasferimento di residenza

Integrato l'Accordo provinciale dei medici pediatri di libera scelta

Punta a garantire la prosecuzione del rapporto di fiducia che si instaura fra il pediatra e i genitori dei bambini, il
provvedimento adottato oggi dalla Giunta provinciale, su indicazione dell'assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, che recepisce l'Accordo sottoscritto il 27 marzo presso il Dipartimento Salute con il Comitato provinciale dei medici pediatri di libera scelta. Se infatti una famiglia con bambini cambia la propria residenza in un ambito limitrofo, a partire da oggi potrà scegliere di mantenere il proprio pediatra, se ovviamente la decisione è condivisa dal medico stesso.

"Si tratta - commenta l'assessore provinciale - di una scelta di buon senso, in linea peraltro con  l'Accordo nazionale dei pediatri che già regolamenta alcuni casi in cui è consentita la scelta di un pediatra inserito in un ambito territoriale diverso da quello di residenza dell'assistito. Sappiamo bene che la figura del pediatra è fondamentale per il rapporto di fiducia che si instaura, per questo abbiamo voluto consentire alle famiglie che si trasferiscono di mantenere il proprio pediatra di libera scelta, sempre previo consenso del medico".

Comunicato 982