Giovedì, 02 Maggio 2019

Sabato 4 maggio al Teatro comunale di Pergine la presentazione delle attività sul territorio

Al via l’attività delle “Mamme peer”, il sostegno da mamma a mamma

Hai avuto da poco un bimbo e hai bisogno di un confronto, un consiglio o, semplicemente, una parola di conforto da mamma a mamma? Da oggi puoi condividere dubbi ed emozioni anche con le “Mamme peer”, le mamme alla pari, mamme che hanno vissuto le gioie e le fatiche di crescere un bambino nei primi mesi di vita e hanno deciso di mettersi in gioco per sostenere altre mamme, forti della loro esperienza personale e soprattutto del percorso formativo su alimentazione e cura del bambino che le ha preparate ad essere di aiuto ad altre mamme e genitori. La prima edizione del progetto “Mamme peer, sostegno da mamma a mamma” è stata realizzata a Pergine Valsugana tra ottobre 2018 e marzo 2019; sabato 4 maggio al Teatro comunale saranno consegnati gli attestati di partecipazione e sarà presentata l’attività delle Mamme peer sul territorio. Il progetto è organizzato dal Consultorio e dall'Associazione Gruppo famiglie Pergine Valsugana. Si tratta di una prima sperimentazione realizzata nell'ambito di “Nascere e crescere in Trentino”, la collaborazione tra il Dipartimento salute e politiche sociali e l’Agenzia per la famiglia per progettare e attuare una serie di iniziative per la promozione della salute e dello sviluppo dei bambini e delle loro famiglie. L’obiettivo è quello di estendere il percorso Mamme peer anche ad altre realtà del territorio provinciale.

L’attività delle Mamma peer è del tutto volontaria e gratuita e si svolge “da pari a pari”, da qui il termine peer, da mamma a mamma. Le Mamme peer condividono con i genitori informazioni aggiornate sull'alimentazione e la cura del bambino e, in caso di bisogno, li mettono in contatto con dei professionisti esperti. La Mamma peer è una figura riconosciuta dall’Oms-Unicef come persona preparata a supportare le mamme nell'allattare, nutrire, accudire il loro bimbo e nel prevenire eventuali semplici problemi. Attraverso l’ascolto e l’aiuto “tra pari” si rinforzano così le buone pratiche per la salute in famiglia e in una comunità amica dei bambini e delle famiglie.

Le Mamme peer hanno seguito un percorso formativo teorico-pratico di 20 ore tenuto da esperti di salute materno infantile: ostetriche, psicologi, infermieri pediatrici, pediatri. La parte teorica, divisa tra il Consultorio e il Centro famiglie di Pergine, si è svolta tra la fine di ottobre e l’inizio di dicembre, mentre la parte pratica si è tenuta tra dicembre e marzo durante l’attività del Consultorio. Nel corso delle lezioni sono state approfondite tematiche relative alle buone pratiche di sostegno alla genitorialità e di promozione alla salute, all'allattamento, all'alimentazione dei bambini e si è parlato di come affrontare le difficoltà.

Ora le venti Mamme peer che hanno concluso il corso di formazione sono “operative” e pronte per essere contattate telefonicamente secondo orari e giornate prestabiliti (consultabili in allegato). Le mamme saranno disponibili anche per una serie di incontri al Consultorio di Pergine Valsugana (lunedì e giovedì mattina) e al Centro Famiglie (venerdì mattina).

Per maggiori informazioni e aggiornamenti sulla disponibilità delle Mamme peer è possibile consultare i siti www.famiglievalsugana.it www.trentinofamiglia.it  e www.apss.tn.it/-/baby-friendly

Comunicato 907